Revisione veicolo: le norme vigenti

Ad ottobre 2011, sono state pubblicate due circolari: la prima (Circolare Prot. R.U. 27751) riguarda la versione ufficiale e iniziale del software di controllo, il Nomon.MTCTNet2; la seconda (Circolare Prot. R.U. 27753) revisiona i contenuti tecnici del capitolato MCTCNet2. Inoltre è stato rilasciato anche il Decreto che recepisce la Direttiva 2010/48/UE che modifica e integra nel metodo e nei limiti le prove da effettuare in sede di revisione periodica.

Nel dicembre 2011, è stata pubblicata la Circolare Prot. R.U. 35230 alla quale è allegato il cronoprogramma di attuazione del protocollo.

Durante gennaio 2012, è stata rilasciata la Circolare Prot. R.U. 266 che, oltre ad apportare nuove integrazioni e modifiche al protocollo MCTCNet2, chiarisce come determinare l’esito della prova freni in seguito al recepimento della Direttiva 2010/48/UE.

Successivamente, nel febbraio del 2012, è stata apportata una modifica alle procedure di controllo del gas di scarico e con il “Decreto Semplificazioni” si è sancito che il bollino blu deve essere effettuato al momento della revisione periodica del mezzo. Inoltre i tutti i ciclomotori e le microcar già circolanti, che erano muniti del vecchio contrassegno di identificazione, dovevano essere ritargati entro il 12 febbraio 2012.

E’ stata emanata il 30 maggio 2012 la circolare Prot. R.U. 15241 che risponde alle richieste di chiarimento avanzate alla Direzione Generale per la Motorizzazione in merito al Bollino Blu.

Divenne obbligatorio aggiornare il PCPrenotazione e il PCStazione entro dicembre del 2012, mentre nel corso del 2013 le motorizzazioni e le officine autorizzate hanno dovuto aggiornare le proprie attrezzature.